Sabato, 16 dicembre 2017 - ORE:14:00

Processo Unipol, Berlusconi condannato


processo unipol

Smartwatch free

Per il Cavaliere la condanna a un anno e sei mesi

Nel processo Unipol ai danni di Silvio Berlusconi è accaduto ciò che tutti ci aspettavamo, condanna a un anno e sei mesi di reclusione. Le dichiarazioni dei protagonisti non sono tardate ad arrivare:
«Intollerabile persecuzione giudiziaria che dura da vent’anni» e che «si ravviva nei momenti particolarmente complessi della vita politica del Paese».

«Tutti in piazza in difesa della democrazia» il 23 marzo. Data che cade, peraltro, a pochi giorni dall’avvio delle consultazioni al Quirinale per la formazione del governo, il 19 marzo. E mentre il Cavaliere ribadisce di «non aver mai ascoltato» l’intercettazione, Pier Luigi Bersani coglie l’occasione per rafforzare la linea del ‘mai con la destra’. «Le sentenze non vanno insultate ma rispettate», osserva il segretario del Pd, «questo è uno dei motivi in fondo per cui non è presentabile in nessun modo un accordo tra noi e il Pdl».

L’ex presidente del Senato Vannino Chiti osserva che «il lupo perde il pelo ma non il vizio» e Piero Fassino, ora sindaco di Torino ma segretario Ds ai tempi dell’intercettazione pubblicata da ‘Il Giornale’, rivendica la sentenza «che ristabilisce giustizia e verità» perché «per anni intorno a una espressione ironica è stata costruita consapevolmente una campagna di denigrazione e delegittimazione politica».

Alfano non ci sta

IL PDL, intanto, serra i ranghi e accusa la magistratura di voler «eliminare» dalla scena politica il proprio leader. «È sempre più chiaro — tuona il segretario Angelino Alfano — che vi è un tentativo di eliminazione di Silvio Berlusconi per via giudiziaria, essendo fallito quello per via elettorale e democratica. Il Popolo della Libertà reagirà con tutta la forza di cui dispone per difendere la democrazia».



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 5 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.