Lunedi, 21 agosto 2017 - ORE:16:06

Movimento 5 Stelle, ecco il programma


movimento 5 stelle

Abolizione delle provincie per ridurre le spese

Il programma del Movimento 5 Stelle era ben noto da tempo ma, ancora prima della candidatura, l’attesa dell’ufficialità era tanta.

Erano in molti a chiedersi, infatti, quale sarebbe stato il frutto di un programma elettorale nato, di fatto, nei forum e sul web.

Ecco il programma elettorale del Movimento 5 Stelle nella sua integrità:

• Soppressione di tutte le province;
• Soppressione dei rimborsi elettorali;
• Unificazione dei Comuni con un numero di abitanti inferiori a 5.000;
• Istruzione della Costituzione ed esame forzato per ogni rappresentante pubblico;
• Diminuzione a due mandati per i parlamentari e per tutte le altre cariche pubbliche;
• Cancellazione di tutti i privilegi per i parlamentari, tra questi il diritto alla pensione dopo due anni e mezzo.

Una paga per i parlamentari in linea con gli standard europei

La seconda parte del programma, poi, il partito fondato da Beppe Grillo lo indirizza, principalmente, verso i privilegi della casta e al contatto con gli italiani.

• Proibizione per i parlamentari di esercitare altri lavori durante il mandato;
• Stipendio parlamentare adeguato alla media degli stipendi internazionali;
• Proibizione di ammasso delle cariche per i parlamentari;
• Non eleggibilità a cariche pubbliche per i cittadini condannati;
• Adesione diretta a ogni incontro pubblico da parte dei cittadini via web;
come già avviene per Camera e Senato;
• Annullamento delle Authority e simultaneo inserimento di una vera class action;
• Referendum sia abrogativi che propositivi senza quorum;
• Perentorietà della discussione parlamentare e del voto nominale per le leggi di iniziativa popolare;
• Consenso di ogni legge subordinata alla effettiva copertura finanziaria;
• Leggi rese pubbliche on line almeno tre mesi prima del loro assenso per ricevere i commenti dei cittadini.

Il programma del Movimento 5 Stelle è decisamente interessante. Riduzione dei privilegi della casta e maggiore voce al popoli i passaggi fondamentali. Senza dimenticare, poi, la cancellazione del Lodo Alfano. Obiettivo già raggiunto per i “Grillo Boys”.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 28 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.