Mercoledi, 18 ottobre 2017 - ORE:20:40

Berlusconi: non ci sarà giudizio immediato


berlusconi

Smartwatch free

Assolutamente sconosciute le motivazioni che hanno spinto il giudice a prendere questa decisione

Il gip Marina Cimma ha respinto la richiesta di giudizio immediato nei confronti di Silvio Berlusconi, Valter Lavitola e Sergio De Gregorio rimettendo gli atti al pm. Lo si è appreso da fonti della difesa degli indagati.
Non si conoscono ancora le motivazioni del provvedimento del giudice.

Ora i pm, dopo l’acquisizione degli atti, dovrebbero procedere col rito ordinario, con l’avviso di conclusione delle indagini preliminari e l’eventuale richiesta di rinvio a giudizio che dovrà essere esaminata in sede di udienza preliminare davanti a un gup.
Lo riferiscono fonti giudiziarie e lo conferma la difesa di Berlusconi, indagato insieme all’imprenditore Valter Lavitola e all’ex senatore Sergio De Gregorio.

Forse la corruzione di senatori non è un reato tanto grave?

Gli atti sono stati rimessi ai pm titolari dell’inchiesta che dovranno ora formulare un avviso di conclusione indagine e l’eventuale richiesta di rinvio a giudizio che sarà esaminata da un gup in sede di udienza preliminare, spiegano le fonti.
L’inchiesta riguarda la presunta corruzione dei senatori: Berlusconi è accusato di aver versato 3 milioni di euro a De Gregorio perché cambiasse schieramento e contribuisse a determinare la crisi del governo presieduto da Romano Prodi.
Ormai non rimane che attendere qualche nuovo sviluppo positivo in merito a questa vergognosa faccenda. Appare davvero incredibile che tutto ciò che avvolge il Cavaliere sembra essere intriso di un’aria virulenta e pericolosa. Quasi come se gesto onesto, in vita sua, non fosse mai stato realizzato.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 1 minute, 57 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.