Sabato, 16 dicembre 2017 - ORE:13:55

Obama a Monti: piena fiducia nell’Italia


Non potevamo aspettarci una reazione più positiva dalla presidenza degli Stati Uniti.  “Ho piena fiducia nella leadership di Monti” spiega Obama dopo l’incontro con il professore “e spero possa traghettare l‘Italiaattraverso questi tempi difficili”. “Sotto la leadership del primo ministro Monti – commenta ancora il presidente americano – l’Italia sta adottando passi impressionanti per modernizzare la sua economia, ridurre il proprio deficit attraverso una combinazione di misure su entrate e spese e riposizionando la nazione sul cammino verso la crescita”.

Smartwatch free

Un’accoglienza calorosa quindi che vede Monti fare colpo subito su Barack Obama dopo il lungo colloquio tenuto alla Casa Bianca. L’inglese impeccabile, l’aspetto austero, una lieve battuta in conferenza stampa. Questa è la nuova Italia che appare all’America attraverso il nostro nuovo premier. “Voglio solo dire quanto noi apprezziamo la poderosa partenza e le misure molto efficaci che sta promuovendo” dice Obama davanti ai giornalisti e Monti ribatte mielato, quasi imbarazzato:  “l’incoraggiamento del presidente Obama” aiuta “il mio governo a continuare sulla strada delle riforme strutturali”.

Difficile credere quanto fosse grande l’attesa degli Stati Uniti per il suo arrivo: “l’Italia qui in America è percepita molto positivamente” rivela Mario Monti alla conferenza stampa “Il nostro è seguito con grande attenzione, più di quanto immaginassi”. E a conferma di questo, il Time gli dedica pure la copertina con il titolo:”Può quest’uomo salvare l’Europa?”

Parlando poi della crisi monetaria europea ha dichiarato: Ho portato, su richiesta della cancelliera tedesca, Angela Merkel, uno o due messaggi al presidente Obama in materia di politica economica. E’ emerso che Obama mostra interesse su una nostra valutazione su come interagire con la Germania” e con una battuta ha risposto anche ai giornalisti che gli chiedevano maggiori informazioni sui suggerimenti della cancelliera tedesca: “Guardate che Obama e Merkel hanno anche contatti diretti… si conoscono bene… e poi ambasciator non porta pena!”.

Trattato da parte del presidente degli Stati Uniti anche il tema della guerra in Afghanistan: L’Italia è uno dei nostri più importanti alleati. Ha avuto un ruolo cruciale e centrale nella forza di assistenza e sicurezza internazionale della Nato in Afghanistan. Siamo grati del sostegno del popolo italiano a questa missione vitale” e ricordando il G20 che si terrà a Chicago il prossimo maggio ha detto che “sarà un’opportunità per delineare la prossima fase della transizione in Afghanistan. La partnership strategica di lungo termine che l’Italia ha recentemente firmato con l’Afghanistan è un’affermazione forte e benvenuta sull’estensione dell’impegno dell’Italia oltre il 2014″.

E sul lavoro e le liberalizzazioni, Monti ha precisato: “L’Italia non è in uno stato in cui ha bisogno di sostegno finanziario da parte della Comunità internazionale, ma ha bisogno solamente di una migliore governance”. “La crescita in Italia è necessaria – ha affermato – non solo per ridurre il tasso di disoccupazione, ma anche per assicurare la sostenibilità dei conti”. E per questo ha parlato del pacchetto delle liberalizzazioni in programma dal governo, che potrà essere approvato nel giro di poche settimane, e ha ribadito la necessità di riformare il lavoro dopo i dovuti incontri con le parti sociali, già in corso.

Nell’entourage del presidente è prevista anche oggi, alle 16 ora italiana le 10 negli States, la visita a New York. Tra gli incontri più attesi ci sono il gotha finanziario ed economico americano al quartier generale di Bloomberg e la Borsa di Wall Street.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 3 minutes, 33 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.