Lunedi, 9 dicembre 2019 - ORE:23:25

Renzi sfida (ancora) gli italiani: “Ecco cosa vi aspetta se votate no al referendum…”

Ecco la seconda parte del discorso del Premier

Indice

“Nei prossimi giorni il Consiglio dei ministri fisserà la data, ovviamente nei tempi previsti dalla legge. C’è molta disinformazione sul referendum: intervistato dalla principale televisione cinese, la giornalista mi ha interrotto e mi ha chiesto perché volessi una riforma costituzionale che dà più poteri al premier. Le ho risposto dicendo la verità: i poteri del premier rimangono gli stessi, sia che vinca il no, sia che vinca il sì. I poteri del Premier non fanno parte di questo referendum. Nella Bicamerale D’Alema e nella riforma Berlusconi i poteri del premier cambiavano e addirittura si contemplava il potere del primo ministro di scioglimento delle Camere. In questa nostra riforma i poteri del premier non sono neanche sfiorati. Gli italiani dovranno decidere se cambiare o se rimanere come siamo adesso con il bicameralismo paritario in vigore solo da noi. Cara Italia, vuoi cambiare? Basta un sì. Se invece le cose vi vanno bene così come sono, votate pure no. Ma a quel punto ci teniamo per decenni la classe politica più numerosa e costosa d’Occidente, la confusione tra Regioni e Stato centrale e un sistema di doppia fiducia a Camera e Senato che è una delle principali cause di instabilità italiana: 63 governi in 70 anni”. CONTINUA A LEGGERE

Loading...

Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 54 seconds
Scrivi la tua opinione

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.