Venerdi, 15 dicembre 2017 - ORE:09:02

Questa infermiera scrive con le lacrime agli occhi al Ministro Lorenzin, vergognatevi ecco come ci avete ridotti


Introduzione

Ormai vige una sorta di malessere generale di molte categorie di lavoratori, che non si sentono tutelate dai loro rappresentati ai ministeri. Onesti lavoratori, imprenditori che devono ogni giorno lottare con una legislazione lenta, che non interviene tempestivamente là dove deve intervenire, e che il più delle volte risulta essere più un ostacolo che un vero supporto. Così svolgere la propria professione, a cui si è dedicata una vita, può diventare avvilente e mantenere la propria famiglia oltremodo difficile. Esistenze messe a dura prova e in pericolo dall’incompetenza di persone che forse, dall’alto del loro olimpo, hanno dimenticato cosa voglia dire vivere, oggi, la vita di tutti i giorni. Come la cronaca racconta : Ecco l’estratto di una lettera di Elsa Frogioni, inviata al “Quotidiano Sanità” qualche giorno fa. “Gentile Ministro Beatrice Lorenzin, sono una infermiera di 57 anni che lavora nel blocco operatorio di un ospedale dell’ASUR Marche. Le scrivo per porre alla Sua attenzione l’increscioso caso che coinvolge nello specifico un collega infermiere dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Ospedali Riuniti di Ancona. Il mio personale interesse è palesato dalle medesime condizioni di lavoro che ci affliggono e forte preoccupazione dell’influenza negativa che queste esercitano sulla salute dei sanitari. In breve, il collega 60enne, prossimo alla pensione, con uno stato di servizio esemplare, assegnato presso il blocco operatorio dell’AOU di Ancona, il prossimo 16 febbraio si presenterà in commissione disciplinare. Dovrà rispondere e discolparsi per aver tutelato la sua salute e quella degli assistiti…. CLICCA SUL PUNTO 2 DELL’INDICE PER CONTINUARE A LEGGERE

Smartwatch free


Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 4 minutes, 9 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.