Domenica, 17 dicembre 2017 - ORE:16:47

Porcellum: Un esempio del perchè va abolito


Smartwatch free

La Corte Costituzionale ha bocciato il referendum per cambiare la legge elettorale attualmente in vigore in Italia, definendone la proposta “inammissibile”. La decisione, presa indubbiamente dopo attenta analisi, merita rispetto, ma il Porcellum va cambiato, e al più presto.

Lasciamo perdere i parlamentari più conosciuti, gli ex-ministri e l’ex-presidente del consiglio: di loro, chi più chi meno, sappiamo già tutto, truffe, bugie e malanni, e diamo uno sguardo ad un senatore ai più meno noto. Questo esempio servirà a far capire ai lettori in cosa il nostro sistema elettorale ha trasformato il Parlamento italiano. E che tipo di individui vi hanno (e non “abbiamo”) portato dentro.

Il senatore Pdl Gabriele Boscetto, che tutt’oggi rappresenta l’Italia nel mondo, è stato condannato per i seguenti reati: finanziamento illecito ai partiti, vilipendio alla bandiera, istigazione a delinquere, propaganda di idee razziste, ricettazione, appropriazione indebita, millantato credito, falsa testimonianza, falso in bilancio, riciclaggio in inchiesta su fondi neri, concorso esterno in associazione mafiosa, frode fiscale, truffa aggravata e aggiotaggio, violazione del lavoro minorile, ricettazione fallimentare, finanziamento illecito ai partiti e bancarotta fraudolenta.

Inoltre è stato rinviato a giudizio per : abuso, truffa, peculato, concussione continuata, associazione a delinquere finalizzata a deviare e condizionare l’attività amministrativa della Regione in campo sanitario, corruzione, truffa e falso ai danni dello Stato, “stalking a mezzo stampa” di un giornalista; e indagato per: abuso d’ufficio, corruzione e finanziamento illecito (in tre diverse inchieste), truffa Ue, associazione a delinquere, violazione delle norme bancarie, riciclaggio, favoreggiamento alla camorra, corruzione.

Esempi come questo se ne trovano moltissimi se andiamo a guardare sulle fedine penali dei nostri parlamentari. E non parlo solo del Pdl, malgrado la maggioranza di questi individui faccia parte di quel partito, di casi simili ne troviamo nella Lega Nord, nel Pd, Udc, c.d. Responsabili, Movimento per il Sud, Gruppo misto. In un momento di crisi come questo l’Italia ha bisogno di un parlamento forte, responsabile, serio e competente.

E per averlo è necessario cambiare la legge elettorale. Lo dico a nome di tutti i cittadini italiani, con ideali di destra, sinistra e centro: noi vogliamo SCEGLIERE i nostri parlamentari, non possiamo più permettere che vengano NOMINATI dai dirigenti di partito tra leccapiedi, indagati, condannati, portaborse, amici, parenti, amanti, vicini di casa ecc… E questo cambiamento deve avvenire al più presto.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 37 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.