Domenica, 17 dicembre 2017 - ORE:16:46

Politica, quali sono i rischi per l’Italia?


politica

Stiamo vivendo la crisi più grande dal dopoguerra

Quella vissuta dal nostro paese è una crisi feroce, la più profonda dal dopoguerra, questo lo sapevamo già. Quello che non sapevamo, però, è che sullo sfondo si nasconde una sofferenza sociale diffusa, c’è indecisione sul destino dell’Europa e, ancora, sulla tenuta del nostro Paese, c’è una domanda di cambiamento a cui le istituzioni da anni non riescono a rispondere. Percorriamo un sentiero oscuro, ma quella domanda di cambiamento è emersa con forza e a questo urlo bisogna rispondere con parole diverse da quelle utilizzate fino a questo momento. L’impoverimento sembra, davvero, dietro la porta.

Smartwatch free

Riprendere la strada non è impossibile

Riprendere la strada giusta, sicuramente, non è impossibile. Occorre ritrovare una speranza condivisa, pur in un quadro nel quale oggi sembra prevalere solo l’instabilità.

Per il Pd questa rappresenta, davvero, l’ultimo capitolo. Si è parlato troppo di partito liquido e solido, si è discusso della difficile amalgama tra idee socialiste e cultura cattolica, si è discusso del potere degli iscritti e di quello degli elettori. Ma è adesso che il Pd deve dimostrare di essere un partito. E lo deve dimostrare al Paese prima ancora che ai suoi militanti.

Il Partito Democratico, adesso, ha la maggioranza di governo e, nelle attese, dovrà gestire e risolvere lo sfacelo che, in questo momento, è il nostro paese. È piacevole il pensiero che, diversamente dagli altri anni, chi sbaglia paga.

Il PD ha gli occhi addosso dei suoi elettori, ha i fari puntati del Pdl che vorrebbe usurparne la maggioranza e ha anche il fiato sul collo del M5S che non attende altro che di poterlo affondare.
Bersani ha davvero una brutta patata bollente.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 2 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.