Martedi, 23 maggio 2017 - ORE:14:41

Passo dopo passo, i 1000 giorni di Renzi

Renzi mille giorni passodopopasso

Renzi mille giorni passodopopasso

Lunedì 01 settembre è iniziato il countdown del Governo Renzi per cambiare, a detta del Presidente del Consiglio, l’Italia in un Paese civile.

L’idea del crono-programma

La conferenza stampa di Matteo Renzi ha l’intento di rispondere all’accusa di annuncite mossa dai maggiori giornali italiani, dai critici politici e dalle opposizioni. Il Governo, di tutta risposta,  stabilisce un programma di azione governativa dove, pur essendo consapevole delle lungaggini parlamentari e dell’ostruzionismo, vuole responsabilizzare il mondo politico. Afferma il Presidente Renzi: “Vogliamo introdurre un nuovo concetto di responsabilità. L’amico del Rio (Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, alla dx nella foto) mi ha rimproverato perché mi sono accanito anche sulle date delle riforme, ma ritengo giusto che i cittadini potessero controllare l’azione politica“. Proprio per questo è stato creato un apposito sito, passodopopasso.italia.it, ove è possibile controllare i risultati raggiunti quotidianamente.

I risultati, gli obiettivi del passodopopasso

Renzi, presentando il programma dei 1000 giorni, fa il punto della situazione di quanto fatto sino ad oggi ed elenca: gli 80 euro, il cantiere della riforma del Senato e della legge elettorale, il decreto Poletti sul lavoro, lo Sblocca Italia sulle opere pubbliche; passa, poi, alle nuove tappe, tra cui: giustizia, scuola, green economy e lavoro. Proprio sul lavoro, invitando a non guardare la Germania con disprezzo, ammette che c’è molto da fare sulla scia della politica tedesca, visto che d’oltralpe, in 8 anni, sono stati assicurati  milioni di posti di lavoro. A breve nuove modifiche sullo Statuto dei Lavoratori.

Le critiche

Se Forza Italia mantiene la linea dell’opposizione soft, con  Renato Brunetta che assicura il controllo giornaliero su quanto fatto, Beppe Grillo non risparmia dure critiche e, parafrasando il passodopopasso renziano, controbatte con il #tassadopotassa. È il grillino, e Vicepresidente della Camera dei Deputati, Luigi Di Maio a rispondere istituzionalmente a Renzi: “Bastano 1000 ore per cambiare l’Italia; ripartiamo con l’eliminazione dell’Irap e creeremo nuova occupazione“. Renzi risponde: “Giudicateci a fine Maggio 2017, ovvero alla fine dei 1000 giorni!



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 31 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.