Venerdi, 26 maggio 2017 - ORE:18:44

Marini, gli scontenti non mancano


marini

Il no più fragoroso a Marini è quello di Matteo Renzi. Il sindaco di Firenze lo aveva già bocciato in una lettera inviato a un quotidiano qualche giorno fa. E lo ha ribadito alle Invasioni Barbariche dove ha definito la sua eventuale elezione «un dispetto al Paese». «Si sceglie una persona più per le esigenze degli addetti ai lavori che per il Paese», ha aggiunto il sindaco di Firenze. E su Twitter arriva anche la bocciatura di Ignazio Marino, candidato Pd alle comunali di Roma: «Non credo Marini possa rappresentare l’Italia di oggi e di domani».

La rosa dei candidati si restringe

Nel pomeriggio era circolata l’ipotesi che Bersani avesse presentato a Silvio Berlusconi la rosa dei candidati alla presidenza della Repubblica. Dell’elenco di personalità prese in considerazione per il Quirinale ne avrebbero fatto parte Giuliano Amato, Massimo D’Alema e Franco Marini. Il Pd aveva smentito le indiscrezioni.

Grillo prevede Amato

Intanto il comico Beppe Grillo – nonostante la volontà di far eleggere Rodotà – si mostra scettico su questa possibilità e scommette su Giuliano Amato: «Secondo me faranno presidente Amato», ha detto il guru M5S conversando con i militanti a Maniago, in Friuli Venezia Giulia. «Noi insisteremo su Rodotà. Anche Gino Strada era entusiasta di Rodotà», ha comarinmunque ribadito.

La Commissione ha poi deliberato che verranno tenuti due scrutini al giorno, uno alle 10 e uno intorno alle 15-15.30, anche nel fine settimana. Ogni votazione (compreso lo spoglio) durerà circa quattro o cinque ore. Gli elettori sono 1007 (630 deputati, 319 senatori, 58 delegati delle Regioni). Nei primi tre scrutini occorre la maggioranza di due terzi, pari a 672 voti. Dalla quarta, eventuale, votazione (venerdì pomeriggio) basta la maggioranza assoluta, pari a 504 voti.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 16 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.