Sabato, 22 luglio 2017 - ORE:04:49

Caos in Parlamento: M5s in subbuglio, la denuncia a Napolitano e le proteste contro la tagliola della Boldrini

tagliola della boldrini

tagliola della boldrini

proteste contro la tagliola della Boldrini

Le immagini di una Camera dei Deputati in subbuglio hanno fatto il giro dei media, lasciando spazio, ovviamente, ai più disparati commenti. Ieri, 29 Gennaio, i deputati del Movimento Cinque Stelle, nel momento in cui hanno visto applicare, per la prima volta nella storia repubblicana, la ghigliottina, o meglio nota come tagliola, dalla Presidente Boldrini in riferimento al decreto IMU- Banca d’Italia, hanno scatenato il putiferio. Il decreto, inviso al Movimento in materia di rivalutazione del capitale e delle vendite delle quote dell’istituto bancario, è andato alla votazione, nonostante gli scranni dell’aula fossero protagonisti di una vera e propria guerriglia. I grillini, infatti, scesi dai rispettivi posti, hanno iniziato a urlare, mostrando anche cartelloni, contro l’ufficio di presidenza; i questori e i dipendenti hanno agito immediatamente per riportare l’ordine, auspicio, però, non verificatosi, perché si è assistito solo a spintoni, urla e quant’altro fosse necessario a determinare uno stato di caos. Registrato anche il momento in cui il questore Stefano Dambruoso, area Scelta Civica, ha schiaffeggiato una grillina. Il questore, scusandosi, ha dichiarato che il gesto non è stato premeditato, ma frutto della situazione verificatasi in quel momento.

La protesta del Movimento non sembra arrestarsi, stamani, infatti, sono stati bloccati i lavori delle commissioni Giustizia e Affari Costituzionali. Nella prima, il grillino Massimo De Rosa ha usato parole pesanti nei confronti delle deputate del Partito Democratico, tanto è vero che sul deputato, al momento, pendono 13 querele. Nella seconda, invece, dopo che è stato raggiunto, mediante lunghe trattative, l’accordo sull’italicum, prevedendo l’aumento della soglia per accedere al premio di maggioranza al 37% e l’abbassamento della soglia di accesso dei piccoli partiti in coalizione dal 5 al 4,5%, il M5S ha occupato il tavolo di presidenza,  per impedire la votazione e al contempo chiedere le dimissioni della Presidente della Camera Boldrini, e del questore Stefano Dambruoso. In un clima così teso, l’ufficio di presidenza è stato blindato, per evitare ogni possibile disordine.

Caso Napolitano: M5s denuncia il capo dello stato

Formalizzato, contemporaneamente alle bagarre, l’impeachment per il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, da parte di tutta la deputazione cinque stelle. Una conferenza stampa degli interessati ha spiegato i motivi dello stato d’accusa, tra cui si segnalano: attacco alla Costituzione e ingerenze nei confronti della Magistratura e della Procura di Palermo. Il Presidente Napolitano, intervenuto in merito, dichiara: “Che l’impeachment faccia il suo corso“.

Ecco il video della Boldrini da Fazio:



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 3 minutes, 0 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.