Sabato, 21 ottobre 2017 - ORE:23:08

La richiesta del pm Boccassini «Condannate Silvio Berlusconi a sei anni di carcere»


Bocassini

Smartwatch free

La condanna della Boccassini per Silvio Berlusconi

A conclusione della sua requisitoria al processo la pm Ilda Boccassini, della Magistratura di Milano, ha richiesto la pena per il leader del Pdl Silvio Berlusconi: sei anni di carcere con interdizione perpetua di pubblici uffici. I sei anni di carcere sarebbero la somma dei due reati per cui è accusato Silvio Berlusconi: 5 anni per la concussione e 1 anno per la prostituzione minorile. La pm non ha riconosciuto all’ex premier le attenuanti generiche affermando che «Non vi è dubbio che Karima El Marough abbia fatto sesso con Berlusconi e ne abbia ricevuto dei benefici» e ancora dice «Il Cavaliere ha fatto sesso con la marocchina sapendo che non era maggiorenne, poi la bufala su Mubarak per coprire le notti di Arcore».

Prostituzione minorile

La Boccassini sostiene infatti che il leader del Pdl fosse a conoscenza dell’età di Ruby nel momento in cui intrattenne con lei rapporti sessuali. Durante la sua requisitoria la Bocassini ha anche parlato del giro di prostituzione che gravitava attorno ad Arcore, ”un sistema prostitutivo costruito per il personale soddisfacimento del premier”. Emilio Fede non poteva non sapere che Ruby fosse minorenne e sicuramente, essendo un fidato di Silvio Berlusconi, lo avrebbe detto al premier.

Concussione

Secondo il magistrato Silvio Berlusconi avrebbe versato oltre 4,5 mln di euro a Ruby «come dimostrano le intercettazioni telefoniche, un biglietto sequestrato alla giovane marocchina e i prelievi fatti dall’ex premier su uno dei suoi conti». Ecco da qui il reato di concussione: «L’imputato è colpevole del reato di concussione perché, abusando della sua qualità, ha fatto in modo che la minore ricevesse un indebito vantaggio non patrimoniale consistente nella sua fuoriuscita dalla sfera di controllo della polizia; e per sé che non si disvelasse quanto accadeva nelle serate di Arcore».

I commenti dal Pdl

Il commento di Silvio Berlusconi riguardo la scelta della Boccassini ha tutto il sapore del disappunto e dell’amarezza «Teoremi, illazioni, forzature, falsità ispirate dal pregiudizio e dall’odio, tutto contro l’evidenza, al di là dell’immaginabile e del ridicolo. Ma tutto è consentito sotto lo scudo di una toga. Povera italia!». Niccolò Ghedini ribadisce l’esagerazione della pena, una richiesta secondo lui, esagerata, troppo severa.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 32 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.