Giovedi, 23 novembre 2017 - ORE:19:30

“Dopo la legge sulla propaganda, ora tocca ai monumenti fascisti”: ecco la proposta


Introduzione

“Nessun intento liberticida”. Cos’ ha replicato Emanuele Fiano, parlamentare del Partito Democratico, di fronte alle critiche per la legge contro la propaganda fascista approvata alla Camera. Promotore dell’iniziativa, ha spiegato che l’idea nasce dalla “necessità di mettere un freno ai rigurgiti neo fascisti e al ritorno dell’ideologia di estrema destra. Non si intende colpire le opinioni, le idee, la ricerca storica e neppure quel folklore di cattivo gusto che spesso, intorno ai cascami del regime fascista, prospera”. Fiano ha quindi rilanciato con l’idea di mettere mano ai monumenti fascisti, come l’obelisco con la scritta DUX del Foro Italico a Roma… PER CONTINUARE A LEGGERE, CLICCA SUL PUNTO 2 DELL’INDICE

Smartwatch free


Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 33 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.