Sabato, 16 dicembre 2017 - ORE:13:48

Il ballottaggio frena la corsa del Pd

ballottaggio

ballottaggio

Smartwatch free

Forse il caldo, forse il mare, resta il fatto che gli italiani nei 148 comuni chiamati al ballottaggio non sono andati a votare. Nonostante l’ottima performance, il Partito Democratico arresta la sua corsa.

Vince l’astensionismo

Dei 4 milioni d’italiani ri-chiamati alle urne, poco meno della metà ha preferito le urne e precisamente il 49,5%. Si può dire, infatti, che l’astensionismo ha sbaragliato tutti e si attesta come primo partito italiano. Il Partito Democratico, che il 25 maggio aveva riscosso un fortissimo successo, perde alcune importanti roccaforti. Sicuramente le ultime vicende sull’Expo e sul Mose di Venezia hanno influito negativamente sia sul Pd, sia sulla politica in generale, influenzando, con molta probabilità, l’elettorato.

Ecco il quadro politico uscito dalle amministrative

Dopo quasi 70 anni, la roccaforte rossa Livorno è stata espugnata dal grillino Filippo Nogarin che, sin da subito, ha dichiarato che adesso occorre lavorare per risollevare la città. Livorno rappresenta, al momento, l’unica vittoria del M5S; occorre dire che il risultato è stato permesso anche grazie al sostegno del centro destra e dell’estrema sinistra. Il centro destra, invece, conquista altre roccaforti rosse: Padova passa a Massimo Bitonci, senatore della Lega Nord; Perugia va ad Andrea Romizi che al primo turno aveva registrato uno scarso 26%, Potenza va a Dario De Luca di Fratelli d’Italia. Il Pd riprende, invece, Bergamo con la vittoria del renziano Giorgio Gori, Pavia, Bari, Bercelli, Biella, Cremona, Pescara e Modena dove si giocava una altro duello col M5S.

ballotaggio

Le riflessioni politiche

Il centrodestra avverte un segnale forte: ricostruire un centro destra dove occorre collaborare piuttosto che andare avanti divisi. L’invito all’unità giunge anche da Roberto Maroni, Presidente della Regione Lombardia. Il Partito Democratico, invece, riconosce che, nonostante gli ottimi risultati, la questione Mose ha influito. Renzi, già da giorni, ha richiamato un intervento giuridico ed etico tale da contrastare la corruzione nella politica, basti pensare che in una delle sue ultime uscite ha dichiarato: “Occorre mandarli via a calci!



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 19 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.