Sabato, 21 ottobre 2017 - ORE:23:03

Gli omosessuali del PD, la foto ritoccata con Bersani


Smartwatch free

Si sa: politica e omosessualità sono due temi molto discussi attualmente, ma che sembrano andare a braccetto di pari passo. Con l’emergere sempre più di un’ideantità sociale solida, il tema dell’omosessualità è stato più volte messo in evidenza soprattutto per ragioni politiche.

Notoriamente gli omosessuali hanno dei vantaggi mentali enormi quando si parla di dirittti e di politica rispetto alla popolazione di vecchia stampo; questo perchè la figura dell’omosessuale è una figura che nel corso degli anni è sempre stata minacciata da tanti agenti esterni, quali la chiesa, la società e situazioni di intolleranza nei loro confronti.

Percui a mio modo di vedere, loro sono e risultano essere i più vogliosi di fare politica nella maniera più mirata e soprattutto con quella motivazione in più che li rende persone capaci di sacrificarsi meggiormente per i propri diritti. Sembra quasi strano da dire, ma l’omosessuale medio è il prodotto umano di una persona che già è riuscito ad accettare se stesso in quanto tale, e, che in un secondo momento, vuole spingersi oltre e far riconoscere i propri diritti.

Questo lo trovo veramente molto ammirevole perchè in politica si devono sfruttare tutti i sotterfugi possibili e loro sono le persone adatte, capaci di avere quella grinta in più per ottenere qualcosa da questo governo che ci sovrattasse e che è privo attualmente di nuove idee.

Parlando dell’omosessuale in genere mi è venuto da pensare un po’ agli ebrei e a quando scrissi la tesi per la maturità classica. Mi ricordo che l’argomento principale era la questione ebraica, e mi ricordo come se fosse ancora oggi qual’era l’aspetto fondamentale che ha portato l’ebreo medio a sopravvivere nel corso dei secoli. Infatti, nonostante tutto il mondo si svenasse per screditare gli ebrei e distruggerli in quanto persone invidiate e non gradite come razza, loro hanno comunque resisitito, e questo grazie alla solidità.

L’essere uniti e la comunione di idee è ciò che rende forte e coeso un gruppo, come la miglior combinazione di gioco nel calcio. Io credo che l’apertura mentale e un ricambio generazionale a partire dai soggetti politici di vecchio stampo sia il futuro della politica in ogni circostanza. Quando si hanno degli obiettivi è giusto perseguirli e cercare di ottenerli e strapparli quasi con i denti, E’ proprio il caso dei tesserati omosessuali del PD all’assemblea nazionale a Roma.

Secondo loro Bersani, portavoce del PD, « è troppo tiepido e vago sui temi dell’omosessualità». Così hanno preso la palla al balzo. Ed ecco che ad Andrea Benedino viene l’idea di chiamarlo fuori con una scusa e di farsi fare una foto assieme a tutti quanti i tesserati.

Il segretario, ignaro di tutto ciò, abbocca e esce dalla sala e decide quindi di posare per lo scatto con Rosaria Iardino, Aurelio Mancuso, Fabio Astrobello, Anna Paola Concia e, manco a dirlo, Benedino.

Ma il piano non è finito qui e i nuovi tesserati decidono di spingersi oltre, ritoccano la foto come se fosse un vero e proprio manifesto del Partito Democratico.

Ecco la foto:

Per fare un gesto del genere sicuramente occorre tanta bella faccia tosta, ma allo stesso tempo un grande carisma  e tanta voglia di fare. Ad ogni modo, la scritta che alla fine compare sul manifesto  è  « Ti presento i miei gay! ». Una frase che è tutta un titolo, come a dire che la campagna di tesseramenti per il PD è iniziata con il piede giusto.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 3 minutes, 35 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.