Sabato, 19 agosto 2017 - ORE:03:37

Enrico Letta: l’Imu e altri guai…


enrico letta

È la mancanza di lavoro la prima emergenza del programma al quale sta lavorando il presidente del Consiglio incaricato, Enrico Letta. Nel giorno in cui l’Istat ha certificato la disoccupazione giovanile record al 35,3% e il persistente calo dei consumi (-4,8% in un anno, le vendite al dettaglio) la questione economico-sociale diventa centrale. Ma accanto al capitolo economia, che si inserisce in quello più ampio del cambio della linea europea improntata a un eccesso di austerity, sul quale Letta intende impegnarsi, ci sarà anche il capitolo delle riforme istituzionali e della legge elettorale, anche questa un’emergenza, ma che richiede tempi più lunghi.

Si dovrà decidere sulla sorte dell’Imu

Il programma sarà essenziale e punterà sui punti di convergenza possibili tra centrodestra e centrosinistra, evitando i temi sui quali c’è un chiaro disaccordo. Alcuni nodi saranno però inevitabili, come per esempio la sorte dell’Imu, e difficili da sciogliere. Il Pdl insiste sull’abolizione dell’Imu sulla prima casa e la restituzione di quanto pagato. Il Pd è per una rimodulazione, che esenti buona parte delle prime case, facendo pagare di più i grandi proprietari.

Il primo passo sarà il mondo del lavoro

Il prossimo governo è chiamato innanzitutto a rifinanziare la cassa integrazione in deroga per dare un sussidio alle piccole imprese e ai settori non coperti dalla cig ordinaria e straordinaria (artigianato, commercio, servizi). Per il 2013 sono stati stanziati 1,7 miliardi, ma non bastano. Serve come minimo un miliardo in più. Che verrà trovato, perché la priorità è evitare tensioni sociali. In questo senso è in cantiere un provvedimento anche per gli esodati, quei lavoratori di aziende in crisi che rischiano di restare senza stipendio e senza pensione. Il governo Monti ha già previsto che 140 mila esodati possano andare in pensione con le vecchie regole, ma è necessario aprire un paracadute anche per i prossimi anni.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 25 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.