Lunedi, 20 novembre 2017 - ORE:08:30

Ecco chi sono le aspiranti first-lady per sostituire Michelle Obama


Smartwatch free

Negli USA, mentre gli elettori repubblicani scelgono il candidato alla presidenza da opporre a Barack Obama alle elezioni di novembre, durante i dibattiti televisivi, i giornalisti hanno rivolto agli aspiranti alla presidenza una domanda molto spinosa: “secondo voi, che cosa potrebbe fare vostra moglie per essere considerata una grande first-lady?”. Andiamo a scoprire chi, tra pochi mesi, potrebbe essere la sostituta d della first lady Michelle Obama alla Casa Bianca.

I candidati repubblicani alla presidenza sono rimasti, dopo i primi tre turni delle primarie in Iowa, New Hampshire e South Carolina, in quattro. Rick Santorum, il candidato più integralista sugli aspetti legati alla religione, si è aggiudicato l’Iowa; Mitt Romney, il favorito secondo i sondaggi, ha vinto nel New Hampshire; Newt Gingrich, il conservatore sociale ex speaker della Camera, ha avuto la meglio nel South Carolina. Il quarto, Ron Paul, libertario controcorrente, ha ottenuto dei buoni risultati, ma non è riuscito mai a imporsi sugli altri. Alla vigilia delle elezioni decisive in Florida, ai candidati è stato chiesto di parlare delle rispettive mogli.

Santorum si rammarica per l’assenza della moglie Karen in televisione, che afferma che è rimasta con i sette figli a casa, e la definisce “il mio eroe”. Poi afferma che “insieme ne abbiamo passate tante” e ringrazia Dio per avergli concesso di allevare sette degli otto figli, uno l’hanno perso. Mitt Romney definisce la moglie Ann, oltre che una brava madre, “una campionessa” e “una lottatrice” e si commuove perché, racconta davanti alle telecamere, nel 1998 le avevano diagnosticato la sclerosi multipla e, più di recente, un tumore al seno. Romney dice che essa “le ha sconfitte entrambe” e che come first-lady, dunque, “sarà mettersi in sintonia con chi soffre”. Il mite Paul, quando gli viene chiesto perché secondo lui sua moglie Carol sarebbe adatta a fare la first-lady, risponde in modo ironico: “stiamo insieme da 54 anni, è la madre dei nostri 5 figli e la nonna dei nostri 18 nipoti…e poi ha scritto un libro di cucina molto famoso, il Ricettario di Ron Paul”. Gingrich, che è si è sposato con la terza moglie Callista, di 23 anni più giovane di lui, e che ha lasciato la ex, dopo averla tradita ripetutamente, quando le venne diagnosticata la sclerosi, e che , malgrado tutto questo, rappresenta quella parte dell’America più puritana e estremista sui valori della fedeltà e del matrimonio, commenta: “mia moglie ha un eccezionale temperamento artistico, canta nel coro e suona il corno francese”.

Una di queste, il prossimo anno, potremmo vederla a fianco del nuovo presidente.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 47 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.