Lunedi, 21 agosto 2017 - ORE:16:09

Cecilia, il capo del partito che vuole legalizzare incesto e necrofilia: “Ecco perché!”


La sua proposta ha scatenato il putiferio in Svezia. Cecilia Johnsson è il presidente del Luf, uno dei maggiori partiti politici. A un quotidiano nazionale ha ammesso l’intenzione di modificare alcune leggi. L’intento è quello di legalizzare i rapporti sessuali con il proprio fratello o sorella. L’incesto, insomma. Inoltre, il suo partito vorrebbe introdurre una legge che consenta alle persone, una volta morte, di donare il proprio corpi agli amanti della necrofilia. Coloro cioè che fanno sesso con i cadaveri. “Capisco che l’incesto e la necrofilia possono risultare disgustosi – le parole della Johnsson – ma la legge non può vietarli. Se poi una persona vuole regalare il proprio corpo dopo la morte e fare felice qualcun altro, è liberissimo di poterlo fare”. Una posizione che ha fatto infuriare l’intera opinione pubblica, non solo svedese. CONTINUA A LEGGERE



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 1 minute, 34 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.