Sabato, 22 luglio 2017 - ORE:04:42

Berlusconi ripropone “Il contratto con gli Italiani”


Berlusconi

Berlusconi e il nuovo contratto con gli italiani

Berlusconi entra nel vivo della sua campagna elettorale mediatica. Rimarca il bisogno di limitare il peso di una voluminosa macchina di Stato. Un giocattolo che, in questo momento, costa circa 800 miliardi di euro al Paese.

Un punto in meno di pressione fiscale nel primo anno di mandato e altre manovre da realizzare nel corso degli anni. Si riacquisteranno circa sedici miliardi l’anno, da adoperare per limitare il debito nei raffronti delle opere e degli italiani.

Le valutazioni in favore del quoziente famigliare trasporterebbero facilitazioni per i nuclei famigliari con un numero di figli maggiore rispetto a quello dei single. A ciò si unirebbe una diminuzione delle tasse, già precedentemente avanzata dal Pdl, ma, stando a quanto rivelato da Berlusconi, tolta dai governi della sinistra.

Il Cavaliere è intervenuto al Tg3, dove ha rammentato che i governi da lui scortati hanno sempre
“rispettato tutti gli accordi che abbiamo responsabilmente assunto con l’Ue. Pertanto rimango incredulo leggendo le dichiarazioni di uno dei 27 commissari europei, Olli Rehn”. E non ha dubbi: “È lui che ha cambiato idea”.

Berlusconi ha poi rafforzato la sua richiesta
“Di non aver più tra le ruote Casini e Fini. E anzi questo è il messaggio che do agli italiani: se vogliono un governo che governi non diano il voto ai partitini di Casini, Fini o Monti”.

E, in seguito, ha chiesto agli italiani
“di darci una piena maggioranza impegnandoci a usare questa maggioranza per cambiare la struttura costituzionale delle decisioni”.

Il Cavaliere usa nuovamente il territorio che più gli è congeniale: la televisione. Quanto affermato al Tg3 è molto importante ma è altrettanto evidente che tutti i suoi mandati precedenti non hanno avuto i risvolti richiesti. Riuscirà Berlusconi a recuperare il terreno perso in oltre vent’anni di Governo?



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 23 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.