Mercoledi, 23 agosto 2017 - ORE:06:10

Berlusconi e la pubblicità rosa


berlusconi

Le donne di Silvio ci sono ancora

Molte di loro, probabilmente, hanno risposto “No, grazie” a Silvio Berlusconi . è tutto ciò che concerne l’ormai celeberrima storia del «ciarpame senza pudore» come lo definì Veronica Lario. Stiamo parlando della via più facile per la politica.

Dello scandalo Nicole Minetti e delle “olgettine”. Un passaggio che ha pesato parecchio nello strappo dal Pdl delle giovani e brillanti signore della destra italiana.

Le fondatrici di Fratelli d’Italia, Viviana Beccalossi e Giorgia Meloni. Ma, tante di loro, fanno parte anche di un lungo elenco di firmatarie, donne comuni, parrucchiere e avvocate, pensionate e casalinghe, che, attraverso una pagina di pubblicità a pagamento sul Corriere della Sera proclamano il loro voto orgoglioso a «Berlusconi presidente».

Ovviamente, l’immagine che si voleva dare non era quella delle parlamentati. Non le Mara Carfagna e le Mariastella Gelmini, ma, molto più velocemente, le elettrici: «Donne che lavorano in casa, in ufficio, in fabbrica» o che «cercano con fatica un impiego». Impiegate come Angela Bruno, la vittima delle battute sessiste che da Berlusconi, ad ogni modo, ha preteso e ottenuto le scuse pubbliche. Donne «stanche di essere considerate di serie B», donne che, ancora una volta, gli daranno il loro voto.

Il testo di questa pagina è una chiara evidenza di quali siano i proposti rosa del Pdl: «le donne partoriscono, gli uomini fecondano» e di istanze “ci sono donne cui piace essere ammirate” e altre “felici di accudire alla casa e al marito”.

Il tutto termina con la frase “Presidente abbiamo deciso di voltarla per la nostra libertà».



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 12 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.