Lunedi, 20 novembre 2017 - ORE:08:21

Arrestato l’ex ministro Scajola

scajola

scajola

Smartwatch free

Claudio Scajola è stato arrestato a Roma dalla DIA di Reggio Calabria; l’ex ministro è accusato di aver aiutato e favorito la latitanza dell’ex parlamentare Pdl, imprenditore reggino, Amedeo Matacena, attualmente a Dubai in attesa di estradizione.

La vicenda

Amedeo Matacena, condannato per concorso esterno in associazione mafiosa, risultava latitante sino allo scorso Agosto, quando è stato fermato a Dubai (dove ancora si trova in attesa di estradizione). Dalle indagini condotte, circa i fondi neri della Lega Nord, si è accertata la presenza di Scajola nella vicenda. Dalle intercettazioni è emerso, infatti, uno stretto legame tra la moglie di Matacena, Chiara Rizzo, e l’ex ministro che avrebbe favorito l’imprenditore nella latitanza.  La moglie confidava nel sostegno del forzista, per ottenere il trasferimento del marito in Libano.

De Felice: “Siamo orgogliosi”

Arturo De Felice, direttore della Dia, in conferenza stampa a Reggio Calabria, ha manifestato il suo orgoglio circa la conduzione delle operazioni, nonostante gli organici siano stati ridotti. Il Direttore evidenzia i numerosi contatti del Matacena nel mondo politico, tanto d’aver evitato l’arresto; il procuratore De Raho manifesta la sua indignazione circa la relazione tra l’ex ministro e l’imprenditore condannato: “Parlano di dove si può rifugiare (…) L’aspetto che colpisce tutti noi è come una persona che abbia ricoperto all’interno dello Stato posizioni di vertice e di responsabilità così significative, possa curarsi di un’altra persona condannata per associazione mafiosa a 5 anni di carcere e che si è resa latitante per sottrarsi alla pena.” Ovviamente, anche in questo caso occorre aspettare l’intervento giudiziale, nonostante la via cautelare intrapresa.

Le reazioni all’arresto di Scajola

Durante la conferenza stampa è emersa una drammatica situazione: la Calabria, come altre regioni meridionali, vive ancora un momento di confusione, perdendo, infatti, fiducia nelle istituzioni, confida nella malavita organizzata. Silvio Berlusconi, sulla vicenda, si è espresso addolorato per l’amico Scajola.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 13 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.