Venerdi, 22 settembre 2017 - ORE:04:47

L’Anm risponde al Governo: “Riforma della giustizia inefficace”

riforma giustizia

riforma della giustizia

A distanza di quasi quindici giorni dal Consiglio dei Ministri del 29 agosto, che ha sancito l’avvio della riforma della Giustizia, la risposta dell’Anm, l’Associazione nazionale dei magistrati, è arrivata.

L’Anm: “La Riforma della Giustizia deludente e inefficace”

Giudizio negativo quello dei magistrati italiani sulla riforma della Giustizia che, a parer loro, non modificherebbe nulla, evitando di toccare pertanto le vere note dolenti. La riforma presentata in CdM annunziava, tra le tante novità, la re-itroduzione del reato di falso in bilancio, interventi su intercettazioni e prescrizioneQuesto il commento più caldo: Norme punitive secondo logiche del passato“; sulle prescrizioni, ad esempio, l’Anm ritiene che la riforma non toccherebbe l’assetto introdotto, mediante leggi ad personam,  dal Governo Berlusconi, ma introduce solo due nuove ipotesi di sospensione temporanea ed eventuale del suo decorso. 

La critica sulla scelta legislativa e il confronto

L’Anm critica anche la scelta legislativa intrapresa dal Governo, ovvero quella della decretazione: “Sono tanti i problemi del nostro Paese da affrontare per i quali si preferisce la via legislativa più lenta, come quella della legge delegata, mentre per la riforma della giustizia si è scelta la via dell’urgenza.” Sulla decisione di ridurre le ferie da parte del Governo, la risposta è stata: “Sarebbe un grave insulto non per l’intervento in se stesso ma per il metodo usato e per il significato che esso esprime.” Nonostante ciò, l’Anm lascia uno spiraglio per un confronto serio e costruttivo e, infine, rivolge l’invito a soffermarsi sul tema delle risorse, del personale (che è riuscito, nonostante tutto, a mantenere la produttività alta, tra le più alte in Europa) e della normativa penale e civile per cui si richiedono coraggiose riforme.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 5 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.