Giovedi, 23 novembre 2017 - ORE:19:30

Ancora gelo tra Napolitano e la Procura di Palermo


Smartwatch free

La corte Costituzionale sta per dire si. Questo è ciò che sembra profilarsi riguardo l’ammissibilità del conflitto di attribuzione sollevato da Napolitano verso la Procura di Palermo. Tutte indiscrezioni certo,ma il si sembra ormai vicino. La consulta infatti si riunirà la prossima settimana e la curiosità di tutti cresce ogni giorno che passa. Una storia questa ,che sembra sempre più una spy story versione moderna, soprattutto dopo le recenti dichiarazioni da parte dell’ex Presidente del Consiglio Berlusconi.

Il conflitto è stato sollevato dopo l’intercettazione di alcune telefonate tra il Capo dello Stato e l’ex senatore Nicola Mancino, anche lui coinvolto nell’inchiesta sulla presunta trattativa Stato-mafia. Sono di pochi giorni fa le affermazioni dell’ex Presidente del Senato Mancino riguardo la questione, il quale ha dichiarato: «Il conflitto tra i poteri dello Stato? Spero che cessi».
Continua il silenzio di Napolitano invece,che nonostante le recenti accuse lanciategli da parte dell’avvocato Taormina,il quale aveva affermato che il presidente della Repubblica avrebbe attentato alla Costituzione «tentando di interferire nell’attività dei magistrati di Palermo che stanno indagando sulla trattativa Stato-mafia,spero che si proceda agli accertamenti necessari».

In particolare,ha spiegato lo stesso Taormina,nell’esposto-denuncia, si afferma che il Capo dello Stato, con la telefonata partita dal Quirinale verso il Pg della Cassazione Vitaliano Esposito e con la presa di posizione di sollevare il conflitto di attribuzione davanti alla Consulta, «abbia compromesso i principi di autonomia e indipendenza della magistratura» palermitana.
Una storia insomma che si profila sempre più complessa e intricata e che fa ripiombare il pensiero dell’intero paese negli anni più buii dei suoi ultimi trent’anni.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 2 minutes, 3 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.